Rinunce e nuovi ingressi, così sarà il consiglio comunale di Sondrio
La stüa di palazzo Pretorio

Rinunce e nuovi ingressi, così sarà il consiglio comunale di Sondrio

Su nove componenti della squadra ufficializzata dal sindaco Marco Scaramellini otto erano stati eletti consiglieri, quindi lasceranno il posto ad altri componenti delle rispettive liste.

Nomine in giunta, volti nuovi in consiglio comunale. Su nove componenti della squadra ufficializzata dal sindaco Marco Scaramellini otto erano stati eletti consiglieri, quindi lasceranno il posto ad altri componenti delle rispettive liste: a meno di rinunce dell’ultimo minuto, dunque, ora c’è la certezza sulla composizione dell’assemblea cittadina che lunedì alle 17,30 si riunirà per la prima seduta del nuovo mandato. Rispetto alla proclamazione degli eletti firmata dal sindaco il 26 giugno, l’unico gruppo di maggioranza che resta invariato è quello dei Popolari retici, che sarà rappresentato da Maria Beatrice Bianchini e da Giuseppe Tarabini, visto che il neo assessore Ivan Munarini era il primo dei non eletti.

I cambiamenti maggiori riguardano il gruppo di Sondrio viva, per l’ingresso in giunta di quattro dei sette consiglieri eletti: insieme a Cristina Maspes, Sergio Rota e Giorgio Beraldo entreranno quindi in consiglio comunale Patrizia Benini, Domenico Mariconda, Manuela Lainati e Anna Maria Giammanco. Per la Lega insieme a Maurizio Piasini, Tiziano Varisto, Monica Massimilla, Giuseppe Della Cagnoletta e Maria Silvana Cattaneo siederanno in aula Daniela Parolo e Giordano Testini, a sostituire i due consiglieri del Carroccio diventati assessori, mentre per il gruppo di Forza Italia il coordinatore provinciale Filippo Rebai subentrerà a Barbara Dell’Erba. Nel gruppo di Sondrio liberale, invece, al posto del neo assessore Andrea Massera entrerà nel parlamentino Daniele Magri, che si unirà ai consiglieri Raffaella Volpatti e Giuliano Motta. Sui banchi dell’opposizione, invece, la pattuglia più nutrita sarà quella della coalizione di centrosinistra: insieme a Nicola Giugni, il candidato sindaco sconfitto da Scaramellini al ballottaggio, ci saranno otto consiglieri comunali.

Già nei giorni scorsi, come noto, l’ex sindaco Alcide Molteni ha rinunciato ufficialmente alla carica di consigliere comunale, tant’è che la surroga è già prevista all’ordine del giorno della seduta di lunedì: al suo posto ci sarà Francesco Bettinelli, che affiancherà in Sondrio democratica l’ex assessore al Bilancio Gianpiero Busi. Per la lista civica “Giugni sindaco” entreranno in consiglio Gianmario Palotti, Stefano Angelinis e Chiara Pozzi, mentre a comporre il gruppo del Partito democratico saranno l’ex vicesindaco Michele Iannotti e Roberta Songini, con l’ex assessore alla Cultura Marina Cotelli a rappresentare Sondrio 2020. Il candidato sindaco Fiorello Provera sarà invece affiancato da Andrea Zoia della lista Provera per Sondrio e da Luca Zambon di Crescere con Sondrio. Resta fuori dal consiglio comunale, come noto, il quarto candidato sindaco in corsa al primo turno, Marco Ponteri del Movimento 5 stelle, visto che la lista non ha superato lo sbarramento del 3%.


© RIPRODUZIONE RISERVATA