Riaperta la strada di Bondo dopo tre mesi dalla frana
Disagi terminati per gli automobilisti dopo tre mesi dalla frana del Pizzo Cengalo

Riaperta la strada di Bondo dopo tre mesi dalla frana

La deviazione stradale nei paesi di Spino e Promontogno è stata revocata dopo soli tre mesi dalla frana del Pizzo Cengalo e dalle colate detritiche. Il traffico può nuovamente circolare attraverso la galleria di Promontogno

Oggi dalle 14 il tratto della strada cantonale del Maloja nella zona di Bondo è stato riaperto al traffico. La H3b può essere riaperta contemporaneamente con l’inizio della stagione invernale in Engadina. Questa strada è l’asse principale di transito attraverso la Bregaglia e allo stesso tempo il collegamento più importante fra l’Engadina e il Nord Italia.

Il Comune di Bregaglia ha emesso un comunicato per ringraziare la popolazione di Spino, Promontogno e Sottoponte per la comprensione avuta negli ultimi mesi e tutti gli automobilisti per la loro pazienza.

Sempre il Comune informa gli abitanti tramite il suo sito internet www.comunedibregaglia.ch/infobondo e via twitter www.twitter.com/InfoBondo. Per la popolazione evacuata, è stato installato un servizio informativo via SMS. È possibile inoltre richiedere informazioni al numero del Comune: 081 822 60 64.

Altri particolari su La Provincia di Sondrio in edicola


© RIPRODUZIONE RISERVATA