Riaperta la Gianolo, una scuola nuova
Campovico, ultimati i lavori alla scuola primaria Gianolo (Foto by Silvio Sandonini)

Riaperta la Gianolo, una scuola nuova

I bambini sono tornati sui banchi in aule rinnovate e spazi riorganizzati, senza snaturare l’architettura. Soddisfatti il dirigente scolastico e l’assessore morbegnese alla Cultura, D’Agata: «Ora è una scuola a norma aperta ai cittadini».

Tutti di nuovo sui banchi a Campovico. È suonata ieri mattina la campanella delle scuole Gianolo. Interessato nei mesi scorsi da una corposa opera di ristrutturazione, il palazzo scolastico da ieri è tornato a essere la sede dei piccoli alunni delle primarie, un centinaio in tutto, che durante i lavori erano stati temporaneamente trasferiti a Morbegno.

L’inaugurazione ufficiale dei rinnovati spazi attende le ultime finiture che saranno completate a giorni, ma ieri mattina l’assessore comunale alla Cultura, Claudio D’Agata, non ha voluto mancare al “primo” giorno di scuola condividendolo con scolari, personale docente e famiglie. Insieme hanno potuto ammirare l’intervento che è stato architettonico, strutturale, ma anche didattico e tecnologico, come conferma il dirigente scolastico Marco Vaninetti, che tiene a rimarcare come la struttura abbia «conservato il fascino di palazzo antico, quello progettato da Buzzetti, che è stato conciliato con una struttura moderna: dalla palestra alle aule, sino ai nuovi spazi del sottotetto che saranno a disposizione della scuola, ma che della cittadinanza e che abbiamo intenzione di intitolare proprio all’ingegner Luigi Buzzetti, al quale si deve la progettazione originaria».


© RIPRODUZIONE RISERVATA