Reddito medio,Sondrio il Comune più ricco della provincia

Questione di medie, certo, ma tra tutti coloro che hanno presentato la dichiarazione dei redditi nel 2013 in Valtellina e Valchiavenna a fregiarsi del titolo di Paperoni possono essere soltanto gli abitanti del capoluogo, seguiti dai morbegnesi e da chi vive a Montagna. Mentre a vedersela male sono i residenti di Villa di Chiavenna.

Reddito medio,Sondrio il Comune più ricco della provincia

A dirlo i dati resi noti dal Dipartimento delle finanze che ha pubblicato le statistiche relative alle dichiarazioni del 2013 e il reddito pro-capite Comune per Comune, vale a dire il risultato dei redditi totali denunciati in quella realtà diviso per il numero dei contribuenti.

La media dei redditi complessivamente dichiarati in provincia di Sondrio è di 16.846,32 euro pro capite, quella lombarda è di 23.680 euro, mentre quella nazionale - sulla base degli 811 miliardi di euro dichiarati - è di 20.070 euro.

Ma se Valtellina e Valchiavenna nel loro complesso restano sotto i parametri regionale e nazionale, ci sono realtà comunali che riescono a superare la media. Si tratta del capoluogo che con 22.758,29 euro risulta il Comune più “ricco” dell’intera provincia, di Morbegno, che lo segue a ruota con 20.981,22 euro, e di Montagna in Valtellina che con una media di 20.847,97 euro si piazza sul terzo gradino del podio virtuale. Appena dietro un’altra realtà del Sondriese come Poggiridenti a 20.490,61 euro.

Per quanto riguarda, invece, i redditi più bassi, fanalino di coda dei 78 Comuni di Valtellina e Valchiavenna è Villa di Chiavenna con un reddito medio di 11.449,63 euro. Appena sopra un altro Comune della Valchiavenna e cioè San Giacomo Filippo con 12.832,91 euro e poi Mello con 13.666,34 euro che supera di poco sia Tartano (13.933,62 euro), sia la Valmasino (13.947,74 euro).

Per quanto riguarda gli altri Comuni capoluogo di mandamento Tirano ha una media di 18.762,38 euro dichiarati, mentre Bormio 19.577,19 euro e Chiavenna 18.402,63 euro. Nessuna performance eccezionale per Livigno e la sua zona franca che con un reddito dichiarato medio di 19.224 euro si piazza dietro sia ad Albosaggia (19357,38 euro), sia a Delebio (19.389,78) che a Grosotto (19.318,34).

© RIPRODUZIONE RISERVATA