Raid notturni nelle abitazioni a Delebio  Finestre forate, rubati soldi e gioielli
Uno o due fori praticati ai bordi delle finestre, operazione silenziosa che consente di aprirsi un varco dall’esterno

Raid notturni nelle abitazioni a Delebio

Finestre forate, rubati soldi e gioielli

Due furti denunciati ai carabinieri, a cui si aggiungono cinque casi tentati. In un’occasione decisiva la presenza di un cane per scoraggiare l’incursione dei malviventi.

Raffica di furti in Bassa Valle: a Delebio tornano i topi d’appartamento. Fine settimana teso per i residenti, che in particolare nella notte fra venerdì e sabato scorso sono stati visitati in casa dai ladri. Due i furti denunciati alla stazione locale dei carabinieri, ai quali si aggiungono le segnalazioni di cinque casi di tentate incursioni.

I reati si sono verificati in via Per Dubino, al confine fra Delebio e Dubino. I malintenzionati hanno agito in piena notte, quando i proprietari probabilmente dormivano o comunque erano presenti nelle abitazioni.

In un caso i ladri sono riusciti a rubare 80 euro in contanti, nel secondo caso 500 euro fra soldi e gioielli. Ma le case colpite in questa particolare zona di Delebio non sono state le uniche a essere prese di mira dai delinquenti. Diverse le villette dove i topi d’appartamento hanno lasciato la firma, visto che il modus operandi utilizzato nel centro abitato della Bassa Valle lo scorso weekend sembra essere stato ovunque lo stesso: uno o due fori praticati ai bordi delle finestre, operazione silenziosa che consente di aprirsi un varco dall’esterno per permettere di introdursi senza rumore dentro i locali incustoditi e agire indisturbati.

Non è stato cosi in via Ai Geroni, dove la presenza di un cane al piano terra ha scoraggiato i ladri, che avevano bucato la finestra, a completare l’opera, dandosi da fare alla ricerca della refurtiva. È andata male anche in via Verdi: qui sono stati i proprietari ad accorgersi di alcuni rumori provenienti da fuori. I residenti si sono fatti sentire, così ai malviventi non è rimasto che darsela a gambe. Altri due tentativi di furto si sono registrati nell’area limitrofa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA