Raffica di incidenti stradali, Ape troppo veloce finisce contro Yamaha
I concitati momenti del soccorso al giovane artigiano di Caspoggio precipitato dal tornante (Foto by Foto Gianatti)

Raffica di incidenti stradali, Ape troppo veloce finisce contro Yamaha

Sulla provinciale di Fusine una donna di 85 anni ha imboccato una curva sterzando troppo velocemente ed è così finita per cozzare contro la moto in sella alla quale si trovava un giovane moldavo.

La giornata di ieri è stata contrassegnata da innumerevoli incidenti sia in pista che in strada. Pesanti i disagi che ha causato lo scontro avvenuto verso le 15 a Forcola, nei pressi del ristorante La Brace. Tre le auto coinvolte: una Peugeot, una Volvo e una Toyota. Quattro le persone finite in ospedale (a Sondrio e a Morbegno): tre donne di 31, 30 e 15 anni e un uomo di 38.

Nessuno di loro è fortunatamente in gravi condizioni. Sul posto, oltre alle ambulanze, anche i vigili del fuoco, due pattuglie dei carabinieri e la stradale di Mese che ha effettuato i rilievi. Per ripristinare a viabilità e rimuovere i mezzi si è reso necessario chiudere la statale 38 in quel tratto sino alle 16, mentre il traffico è stato deviato lungo al provinciale.

L’altro incidente che si pensava potesse avere gravi conseguenze, ma per fortuna non è stato così, si è verificato lungo la provinciale di Fusine. Una donna di 85 anni - G.M. del luogo -, alla guida di un’Ape car, ha imboccato una curva sterzando troppo velocemente ed è così finita per cozzare contro una Yamaha in sella alla quale si trovava un giovane moldavo - V.T. di 26 anni - che è finito rovinosamente a terra. Tutti e due sono stati portati in ospedale, con un codice verde.

All’alba invece, a Regoledo di Cosio, in via Roncaletti, si è verificato un incidente tra un’Audi A2 e una Polo. Tre i feriti. Due donne di 36 e 18 anni e un uomo di 21, tutti trasportati in ospedale a Morbegno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA