Quarto studente contagiato all’Alberti  E un’altra classe finisce in quarantena
Con la ripresa delle scuole aumentano i casi tra i ragazzi archivio

Quarto studente contagiato all’Alberti

E un’altra classe finisce in quarantena

Coronavirus Frequenta la 4.a Liceo Scienze umane. Il preside: «Era a casa da tre giorni »

Bormio

Ennesima doccia fredda all’istituto di istruzione superiore Alberti di Bormio, che ieri mattina è stato raggiunto dalla comunicazione di un nuovo caso positività riferito a uno studente (senza specificare maschio o femmina) della classe 4a Liceo Scienze umane risultato positivo al coronavirus.

«Ho ricevuto prima la chiamata del medico di famiglia della persona coinvolta e, subito dopo, quella dell’Ats della Montagna che mi dava comunicazione del fatto - dice Bruno Spechenhauser, preside dell’istituto bormino che ospita 720 studenti -. A quel punto mi sono recato personalmente nella classe interessata e, in presenza dell’insegnante che stava facendo lezione in quel momento, ho dato comunicazione della notizia, invitando i ragazzi, 14 in tutto, in quanto uno di loro sta effettuando l’anno di corso all’estero, a stare tranquilli e non allarmarsi. Anche perché la persona risultata positiva al Covid era già a casa, proprio per via di un malessere, da tre giorni. Per cui difficilmente, penso, si avranno nuovi casi di positività fra altri studenti in questa classe. Tuttavia, ogni valutazione è ora rimessa all’Ats della Montagna. «Come da prassi, gli studenti hanno chiamato i loro genitori e, uno alla volta, hanno lasciato l’istituto non appena i genitori sono venuti a prenderli, per osservare una fase di isolamento fiduciario, a casa, fino al 9 ottobre, in attesa di essere contattati da Ats per le verifiche del caso.

«Subito abbiamo inviato all’Ats in nominativi dei 14 studenti e i loro numeri di telefono, così come quelli di tutti gli insegnanti della classe - sottolinea il preside -. Saranno le autorità sanitarie a valutare se sottoporli a tampone o meno. Penso di sì, almeno così è stato con la classe precedentemente interessata dal Covid e coi relativi insegnanti risultati comunque, questi ultimi, esenti dal contagio. Tant’è che si prosegue con la didattica a distanza».

Ennesimo passaggio, ancora, quello relativo alla sanificazione dell’aula che, come avvenuto lo scorso fine settimana per la 4a Enogastronomia, dove era stato trovato un caso e subito dopo il tampone altri due, è stata subito areata. Poi è stata ripulita di tutto punto dai collaboratori scolastici e sanificata con doppio passaggio di ozono.


© RIPRODUZIONE RISERVATA