Progetto seconde case a Madesimo  Solo cinque appartamenti affittati
Si calcola che a Madesimo ci siano almeno tremila prime case

Progetto seconde case a Madesimo

Solo cinque appartamenti affittati

Il sistema Halldis sostenuto da Comune e Consorzio ha convinto pochi privati. La formula per reperire posti letto: ristrutturazione gratuita in cambio della disponibilità.

Cinque appartamenti, al termine di un progetto che ormai è stato abbandonato al solo rapporto tra privati. Questo il risultato della campagna avviata due anni fa per inserire gli appartamenti sfitti di Madesimo all’interno del sistema Halldis, società leader a livello europeo delle affittanze turistiche di qualità.

Un progetto lanciato in pompa magna, con tanto di studio affidato a una società specializzata, la Soluzioni Dinamiche, che si è scontrato contro l’ostacolo più difficile da sormontare: la resistenza del mercato dal lato dell’offerta. Sembravano una trentina a metà 2017 gli appartamenti disposti a entrare in rete mettendosi nelle mani di una società che garantiva anche la ristrutturazione dell’immobile per portarlo agli standard richiesti. Invece basta fare un giro sul portale di Halldis per rendersi conto che, alla fine, gli appartamenti messi a disposizione dai privati sono solamente cinque. Tutti inseriti in differenti condomini della frazione principale del comune della Vallespluga. Secondo quanto spiegato due anni fa l’inserimento sul portale di una quota minima di 30 appartamenti avrebbe garantito circa 1500 pernottamenti all’anno in più a Madesimo. Sufficienti, secondo la società che si era occupato dello studio a far raggiungere a Skiarea Valchiavenna il pareggio di bilancio con la vendita degli skipass aggiuntivi. Per la società che gestisce gli impianti di risalita del comprensorio valchiavennasco per fortuna il pareggio di bilancio, e anche qualcosa di più, è arrivato comunque. Eppure sembrava che il progetto fosse partito sotto i migliori auspici, oltre che sotto l’egida di Comune di Madesimo e Consorzio Turistico. Invece ai proprietari di seconde case, che magari utilizzano le stesse per pochissimi giorni all’anno, l’idea di avere l’immobile ristrutturato e in prospettiva renderlo persino redditizio non è piaciuta. Ovviamente Haldiss non è l’unico canale. Gli appartamenti in affitto per le vacanze, ma anche per tutto l’anno, a Madesimo ci sono e sono tanti. Basta navigare sui siti delle piattaforme di intermediazione più conosciuti per rendersene conto. Senza parlare di quelli che vanno al di fuori dei canali ufficiali, con la sensazione che ci sia anche una quota di locatori che viaggia al di fuori di qualsiasi radar. Secondo gli ultimi dati a disposizione i circa 3000 alloggi presenti a Madesimo, eccetto le prime abitazioni, sono utilizzati, almeno ufficialmente, mediamente per una settimana all’anno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA