Prima seduta del consiglio regionale, Pedrazzi al posto di Sertori

Prima seduta del consiglio regionale, Pedrazzi al posto di Sertori

È ufficiale, dopo molti anni, la provincia di Sondrio torna ad avere due suoi rappresentanti a Milano: uno in giunta e una in aula. Entrambi dello stesso partito, la Lega.

La prima seduta dell’XI legislatura milanese ha sancito l’ingresso in consiglio regionale di Si9mona Pedrazzi, geometra quarantenne, consigliera comunale a Chiesa Valmalenco, commissaria provinciale della Lega in Valchiavenna che il 4 marzo ha avuto 798 preferenze. A lei l’onore e l’onere di sostituire Massimo Sertori che il presidente Attilio Fontana ha voluto nella squadra di governo con la delega alla Montagna e agli Enti locali.

«È stata una belle giornata, intensa - il commento a caldo di Pedrazzi -. Ho conosciuto il mio gruppo e ho trovato persone con cui ho avuto subito un ottimo feleing. Adesso non resta che concentrarsi sul lavoro concreto che comincerà già dalla prossima seduta di martedì».

In aula è stata giornata di votazioni: il consiglio ha eletto il forzista Alessandro Fermi, 43 anni, comasco, già sottosegretario all’Attuazione del programma, ai rapporti istituzionali nazionali e alle relazioni internazionali nella scorsa legislatura, nuovo presidente del consiglio regionale della Lombardia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA