Prima litiga con il vicino, poi gli incendia la casa
Sull’episodio di Teglio indagano i carabinieri di Tirano

Prima litiga con il vicino, poi gli incendia la casa

Dopo aver appiccato il fuoco si dà alla fuga ma i carabinieri hanno pochi dubbi

Ci sarebbe una banale lite tra vicini alla base dell’incendio doloso scoppiato giovedì sera nella legnaia attaccata a un’abitazione di Boalzo, frazione di Teglio. L’uomo che ha appiccato le fiamme rischia adesso la denuncia. Tutto è successo giovedì, poco dopo le 20,30. Una vera e propria spedizione punitiva, quella messa a segno dall’autore dell’attentato. Avrebbe aspettato un momento tranquillo, senza troppi passanti in circolazione. Poi, sceso dalla propria auto, si è avvicinato alla legnaia, utilizzata per ricoverare anche alcuni attrezzi per i lavori nei campi. Prima l’uomo se l’è presa con i finestrini della Fiat Panda dei padroni di casa, mandandoli in frantumi, poi ha appiccato il fuoco alla struttura. Un momento più tardi era già risalito in auto per darsi rapidamente alla fuga, ma alcuni cicloamatori si sono resi conto dell’accaduto e hanno dato l’allarme ai Vigili del Fuoco. Sull’accaduto indagano i carabinieri che hanno già raccolto molti elementi utili.


© RIPRODUZIONE RISERVATA