Premio Edison  Alle associazioni  di sport e sociale
La presentazione del bando Costruiamo il futuro

Premio Edison

Alle associazioni

di sport e sociale

Torna Costruiamo il futuro per aiutare il no profit

Con pro Valtellina lo scorso anno 35mila euro per 26

Per il secondo anno consecutivo la fondazione “Costruiamo il Futuro Speciale Edison”, con il sostegno proprio di Edison e del nuovo partner, la fondazione Pro Valtellina onlus, promuove l’omonimo premio per le associazioni no profit di Valtellina e Valchiavenna che operano in ambito sociale e sportivo.

Le associazioni stesse potranno avanzare la loro candidatura entro il prossimo 15 settembre accedendo al sito premio.costruiamoilfuturo.it e seguendo 10 semplicissimi step in cui saranno chiamate a descrivere sé stesse, la loro attività e i loro progetti per la comunità di cui costituiscono parte integrante. Alla scadenza del termine previsto per le iscrizioni e dopo aver incontrato di persona (come già avvenuto per la prima edizione del premio dedicata alla provincia di Sondrio) le associazioni del territorio, un’apposita commissione, composta da esponenti di Costruiamo il Futuro, Edison, Pro Valtellina e da rappresentanti degli enti locali, valuterà quali progetti e idee premiare con un sostegno economico.

Per questo 2021 l’obiettivo è di raddoppiare le risorse economiche a disposizione delle associazioni ed enti del terzo settore di Valtellina e Valchiavenna: nella prima edizione del bando sono state 148 le realtà associative incontrate sul territorio con 26 di esse sostenute per un contributo totale di 35 mila euro. Tre di questi soggetti hanno ricevuto il loro premio ieri in occasione di una conferenza stampa tenutasi nella sala consiliare di palazzo Pretorio.

Viste le restrizioni legate al covid, le associazioni risultate vincitrici dell’edizione 2020 del premio “Costruiamo in futuro” hanno ricevuto singolarmente il riconoscimento loro assegnato, ma l’obiettivo per l’edizione 2021 è quella di riuscire a organizzare una festa e una premiazione collettiva per le associazioni e i progetti vincitori.

«Siamo arrivati con il premio in provincia di Sondrio - ha sottolineato il vicepresidente della Fondazione Costruiamo il Futuro Lino Iemi- ma non è stata una scelta casuale. Siamo già riusciti a “crescere” grazie alla collaborazione e al sostegno di Pro Valtellina, ma ci saranno anche ulteriori sviluppi e io personalmente dedicherò qualcosa di più a questo premio per la Valtellina. Io stesso sono valtellinese, quindi quando sono qui per me significa tornare a casa».

Anno difficile

«Il territorio della provincia di Sondrio - ha fatto eco Marco Dell’Acqua, presidente della Fondazione Pro Valtellina Onlus - è, per certi versi, difficile, specie in quest’ultimo periodo, ma è allo stesso tempo vivo, attento e serio. Tutte le associazioni e gli enti no profit portano avanti progetti d’eccellenza. Ci vogliono risorse, ma anche idee e volontari e dunque tutti coloro che ne hanno la possibilità devono impegnarsi affinché nessuno rimanga indietro».

Il premio “Costruiamo il Futuro”, arrivato il provincia di Sondrio solo l’anno scorso è in realtà un’iniziativa nata già nel 2003 e da allora ha incontrato oltre 2.500 associazioni, sostenendone più di 600 per contributi complessivi che sfiorano ormai il milione di euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA