Premio alla qualità , il cinema Excelsior di Sondrio si fa ancora più bello
Il rendering di come sarà la nuova sala del cinema Excelsior

Premio alla qualità , il cinema Excelsior di Sondrio si fa ancora più bello

La sala parrocchiale riceve ogni anno un riconoscimento per le pellicole proiettate. Tra maggio e giugno i lavori per un maggior comfort.

La prossima estate il cinema Excelsior sarà completamente rinnovato nei suoi interni. Già da qualche settimana, dopo che in biglietteria è stato esposto un modello di quelle che saranno le nuove poltrone, si parla dei lavori. Questa domenica a presentarli, poiché la sala dell’Excelsior è di proprietà della parrocchia dei Santi Gervasio e Protasio, è intervenuto anche l’arciprete, don Christian Bricola, dalle righe del suo “pensierino” settimanale che rivolge alla Comunità pastorale. «Innanzitutto - scrive don Bricola -, il nostro cinema gode di buona salute: ogni anno l’Excelsior riceve un premio perché più del 95% dei film proiettati sono di qualità, la partecipazione è di circa 40/50 persone a spettacolo in media, c’è un’ottima collaborazione con le scuole e sono circa 2.500 i ragazzi che vengono per le varie iniziative, apprezzati i film in lingua e anche le ultime iniziative sull’arte e sulla musica».

Importante, per le attività dello storico centro culturale nato nel 1955, è l’impegno dei volontari, che l’arciprete descrive come «motore di tutto il cinema». Il «bel gruppo - aggiunge il sacerdote - che con passione e competenza tiene aperta la sala, la gestisce, la promuove e ha pensato di rilanciarla con delle migliorie».

Quali? Allo scopo di aumentare lo spazio tra le poltrone e quindi il comfort degli spettatori, il progetto prevede la riduzione dei posti da 190 a 184. Le poltrone saranno più ampie e le file saranno maggiormente distanziate di 30 centimetri, con un’attenzione ai posti per diversamente abili. A vantaggio di una migliore visibilità sarà aumentata la pendenza del pavimento e saranno rifatte pareti e illuminazione. Questa sarà a led e più delicata rispetto all’attuale.

Anche il palco sarà migliorato e ampliato, permettendo di accogliere più agevolmente i relatori delle numerose conferenze che l’Excelsior ospita abitualmente. Sarà poi sostituito anche lo schermo per le proiezioni con l’installazione di uno più ampio.

«Ho affidato la progettazione e il coordinamento dei lavori all’architetto Aurelio Benetti - riferisce l’arciprete -. L’intervento è di circa 140mila euro e i lavori inizieranno a maggio - giugno. Tutto questo è possibile grazie ai volontari che hanno pensato questa ristrutturazione ma stanno anche cercando di trovare le risorse». Da tempo, infatti, parrocchia si rifletteva su interventi di miglioramento degli spazi. Lo stimolo a procedere è arrivato lo scorso mese di maggio, quando l’Excelsior ha partecipato ad un bando regionale, posizionandosi terzo su una sessantina circa di cinema che hanno fatto richiesta di contributi. A determinare il punteggio della graduatoria e l’assegnazione di 33 mila euro la qualità dei film proiettati e la ricchezza di iniziative proposte. «Il nostro obiettivo - confida Fabio Benvenuti, uno dei volontari - è quello di rimanere un punto di riferimento culturale nella città e in provincia, senza perseguire ad ogni costo un ricavo economico. Se guardassimo a quello, non proietteremmo molti dei film in cartellone e apriremmo soltanto due weekend al mese».


© RIPRODUZIONE RISERVATA