«Sosta a pagamento per i disabili»  Madesimo, cartello tolto in 48 ore
Il cartello contestato: da ieri mattina è stato rimosso

«Sosta a pagamento per i disabili»

Madesimo, cartello tolto in 48 ore

Il commissario, dalle vacanze, lo ha fatto rimuovere dal posteggio dietro la chiesa

Problema risolto, nel giro di 48 ore dalla pubblicazione sul nostro giornale e direttamente dalle ferie. Si è mosso rapidamente il commissario prefettizio Guglielmo Borracci per togliere il cartello che tanto aveva fatto discutere nei giorni scorsi a Madesimo. Quello che nel parcheggio retrostante la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo imponeva il pagamento del biglietto per la sosta anche ai possessori di pass disabili. Nel caso in cui, ovviamente, avessero deciso di parcheggiare l’auto negli spazi blu e non in quelli riservati.

Un cartello di cui pochi si erano accorti, il parcheggio è a pagamento solo dalla fine dello scorso anno, finché lo stesso non è comparso sulla pagina Facebook “Sei di Madesimo se...”. A quel punto è partita un’ondata di indignazione sfociata in centinaia di messaggi non proprio benevoli, soprattutto da parte dei turisti, nei confronti della località della Vallespluga. Troppo poco inclusiva e troppo orientata a far cassa le considerazioni più frequenti. Gli amministratori del gruppo Facebook si sono muniti di carta e penna e hanno fatto quello che bisognerebbe fare sempre: uscire dal mondo virtuale e scrivere direttamente in municipio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA