Ponte sequestrato, lievitano i costi  Dal consiglio comunale 20mila euro
Il ponte provvisorio sequestrato a Villa di Tirano

Ponte sequestrato, lievitano i costi

Dal consiglio comunale 20mila euro

Il ponte provvisorio a Villa di Tirano fa discutere in aula. Il sindaco: «L’aumento è dovuto ad una modifica progettuale. I sigilli? Via già nel weekend»

In attesa che venga dissequestrato dall’Ats, lievitano i costi per la realizzazione del ponte sul fiume Adda, lungo la strada della Ganda a Stazzona, frazione di Villa di Tirano.

Il consiglio comunale di mercoledì sera ha approvato una variazione di bilancio che prevede un aumento di 20mila euro che fa lievitare la spesa a 350mila euro. Dal provvedimento si è astenuta l’opposizione al completo che già a suo tempo aveva espresso dubbi sulla rilevanza economica dell’opera seppure necessaria come alternativa, fintanto che i lavori della Provincia al ponte sulla provinciale di Musciano siano conclusi.

Il sindaco in aula ha riferito anche del sequestro del cantiere:«Il problema è dovuto a due operai che non indossavano l’imbragatura, mentre stavano lavorando sul pavimento -. Spero tanto che, come annunciato dall’Ats, entro il fine settimana il cantiere sia di nuovo in funzione, una volta garantiti i dispositivi di sicurezza da parte dell’azienda».


© RIPRODUZIONE RISERVATA