Ponte di Traona sull’Adda  Nuove indagini geofisiche
in arrivo nuove indagini per sondare la sicurezza del ponte sull’Adda che unisce Traona e Cosio Valtellino

Ponte di Traona sull’Adda

Nuove indagini geofisiche

L’intervento disposto per verificare lo stato di sicurezza della struttura

È stato definito “urgente” perché deve garantire l’incolumità di chi transita

Indagini geofisiche sui pilastri per il ponte sull’Adda fra i comuni di Cosio Valtellino e Traona. Le ha disposte la Provincia con un provvedimento che segue l’indicazione del professionista incaricato della verifica statica dell’infrastruttura, in corso dalla metà di settembre per definire le condizioni per l’esercizio dell’infrastruttura. Il nuovo intervento prevede una «campagna di indagini geofisiche finalizzate alla determinazione indiretta della lunghezza dei pali di fondazione delle pile del ponte sull’Adda» e viene indicato come urgente al fine di garantire la sicurezza della circolazione sull’infrastruttura.

Dall’avvio dell’intervento di verifica statica infatti, la Provincia ha disposto un’ordinanza restrittiva per il transito dei veicoli sul ponte che è ancora oggi vigente. Sono attivi il divieto di transito per i veicoli con massa superiore ai 35 quintali, il limite di velocità a 30 chilometri orari e il senso unico alternato. Il provvedimento con cui ora la Provincia affida l’indagine geofisica definisce il sondaggio urgente «perché finalizzato ad accertare lo stato delle pile del ponte e quindi lo stato di sicurezza della struttura», assodato che «il ponte presenta diverse criticità la cui valutazione non può essere ulteriormente rinviata».


© RIPRODUZIONE RISERVATA