Piuro, discarica nel bosco  Dubbi sulle lastre trovate
La zona del rinvenimento transennata e il materiale coperto

Piuro, discarica nel bosco

Dubbi sulle lastre trovate

Forse non sono di cemento-amianto le parti di copertura ondulata scoperte dai vigili del fuoco

La certezza ancora non c’è, e non ci sarà fino all’esito delle analisi dell’Arpa, ma forse non sono di cemento-amianto le lastre di parti di copertura ondulata ritrovate nei boschi di Sant’Abbondio. Questa l’ipotesi avanzati ieri dal sindaco di Piuro Omar Iacomella: «Non c’è certezza, ma c’è il fondato sospetto che il materiale non contenga amianto ma sia una semplice fibra di cemento. In ogni caso il materiale sarà trattato con tutti i crismi previsti dalla rimozione e dallo smaltimento di rifiuti pericolosi». La rimozione del materiale era attesa per ieri pomeriggio, ma l’azienda specializzata incaricata di rimuovere le lastre rinvenute lungo l’argine sinistro della Valle Drana, territorio di Piuro, non è ancora arrivata. Il materiale, sicuramente inquinante, ma forse non pericoloso per la salute, è rimasto dove è stato rinvenuto domenica mattina dai Vigili del Fuoco del distaccamento di Mese, intervenuti per spegnere un incendio. Incendio poi non rivelatosi nemmeno tale essendo un rogo di sterpaglie controllato e autorizzato dall’amministrazione comunale. Arrivati nella zona i pompieri avevano trovato le lastre poco lontano e subito era scattato l’allarme. Intervenuti sul posto anche i Carabinieri Forestali. «Probabilmente già domani (oggi) - spiega il sindaco - l’amministrazione comunale in accordo con il privato provvederà alla rimozione».n 
D. Pra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA