Paura in galleria sulla 36        Due asini in mezzo alla strada        Autocisterna riesce ad evitarli
Le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza

Paura in galleria sulla 36

Due asini in mezzo alla strada

Autocisterna riesce ad evitarli

Assurdo pericolo in galleria per un camionista valtellinese che stava procedendo lungo la statale 36 a Mandello

«Ero a pieno carico, non andavo a più di 70/75 chilometri orari, fortunatamente: se fossi stato ad una velocità superiore non sarei qui a raccontarlo».

A parlare è A lessandro Del Nero, 32 anni residente a Rogolo, di professione camionista, il protagonista dell’assurdo video che da ieri è diventato virale sui social network. Nel filmato della telecamera di videosorveglianza presente nella galleria di Mandello del Lario, in provincia di Lecco, lungo la statale 36, si vede l’autocisterna condotta dal camionista valtellinese, che da quanto appreso trasportava liquidi infiammabili, sterzare bruscamente due volte, una prima volta a sinistra per evitare due asini incomprensibilmente in mezzo alla strada, poi a destra per tornare sulla corsia di marcia.

https://www.laprovinciadisondrio.it/videos/video/mandello-asini-evitati-in-galleria_1052666_44/

Il camionista, infatti, si è trovato davanti i due animali, un adulto e un cucciolo, mentre stava procedendo in direzione nord, dopo il distributore di Mandello, ed è incredibilmente riuscito ad evitare l’impatto, ma anche a tenere il mezzo pesante in strada senza schiantarsi nè contro gli asini nè sulla parete della galleria.

Il filmato, ripreso alle 3.07 di lunedì notte, è davvero impressionante, le immagini sembrano essere state accelerate e tutto risulta ancor più inquietante.

Sì, perché le conseguenze, anche visto il carico che trasportava l’autocisterna, potevano essere davvero drammatiche.

«No, non correvo come potrebbe sembrare nel video - ha spiegato Del Nero, anche in risposta a chi, sui social network, accusava appunto il conducente di procedere ad una velocità eccessiva nel momento in cui si è trovato davanti i due animali, fermi immobili in mezzo alla corsia di destra -. Ero a carico completo e sono arrivato in cima alla salita di Mandello a 60 chilometri all’ora. Quindi in quel punto, anche volendo, non potevo andare a più di 70, 75 chilometri orari. Dal video, ovviamente, sbucando all’improvviso, sembra che stia andando più veloce. Ma se fossi stato ad una velocità superiore non sarei qui a raccontarlo».

Incredibile la prontezza di riflessi dimostrata dall’autista di Rogolo, che racconta ancora: «Non ho pensato a cosa fare, d’istinto ho sterzato».


© RIPRODUZIONE RISERVATA