Palloncini rosa e picchetto d’onore. Il saluto ad Ambra
Grosio, Ambra Foà

Palloncini rosa e picchetto d’onore. Il saluto ad Ambra

Grosio, un paese ammutolito ha assistito al passaggio del corteo funebre verso la chiesa. Presenti i commilitoni guidati dal colonnello Arnò

Si sono svolti ieri mattina a Grosio i funerali di Ambra Foà, la giovane soldatessa di 21 anni portata via da una malattia incurabile. La popolazione si è stretta attorno a papà Ugo e mamma Simona. La giovane ha avuto il picchetto d’onore militare. Hanno appena percorso qualche metro con la bara della loro coetanea Ambra sulle spalle i coetanei dell’94 quando sfilano davanti alla rappresentanza del centro documentazione dell’Esercito di Milano, dove la ragazza aveva prestato servizio: i soldati si mettono sull’attenti e lo stesso gesto viene compiuto dagli alpini della sezione di Tirano.

La rappresentanza dei militari è guidata dal colonnello Mauro Arnò, capo del centro documentazione di Milano dell’Esercito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA