Palestre pronte ad aprire l’1 giugno  Corsi all’aperto e prenotazioni
Viviana Paganoni con il marito alle spalle e Manuela Bombelli (Foto by gianatti)

Palestre pronte ad aprire l’1 giugno

Corsi all’aperto e prenotazioni

Si attende l’ok ufficiale Nuove regole da Moves e a Sondrio fitness Termometro a muro a Gym Center

Le palestre cittadine possono riprendere ad accogliere i loro clienti e non si faranno certo trovare impreparate a questo nuovo inizio.

Almeno nelle prime settimane, infatti, rimarranno in vigore una serie di misure legate al distanziamento sociaei: «Aspettiamo gli ultimi aggiornamenti di Regione Lombardia - ha raccontato Viviana Paganoni, titolare della palestra Sondrio Fitness di via Nazario Sauro - ma siamo pronti per riaprire l’1 giugno».

«Abbiamo deciso di tenere i corsi all’aperto - prosegue - , mentre in quella che è sempre stata la nostra sala corsi abbiamo spostato alcuni macchinari, visto che bisognerà mantenere una distanza di almeno due metri tra uno e l’altro e tra tutti coloro che si allenano».

Inoltre, potranno entrare in spogliatoio al massimo due persone alla volta, saranno a disposizione gli igienizzanti e si dovrà arrivare in palestra con la mascherina che, però, ci si potrà togliere mentre ci si allena.

Meglio, poi, prenotare la propria sessione di allenamento in palestra.

Moves, palestra tutta al femminile, ha annunciato la sua riapertura per mercoledì 3 giugno con un decalogo di regole per il corretto utilizzo di spazi e macchina

Definirà proprio in queste ore la sua riapertura, invece, la palestra Gym Center che in queste ultime settimane si è attrezzata distanziando i macchinari per gli allenamenti e ordinando addirittura da Hong Kong un termometro a muro per misurare la temperatura corporea a tutti coloro che entreranno in palestra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA