Otto contrade al via, i Giochi coinvolgono anche le comunità

Otto contrade al via, i Giochi coinvolgono anche le comunità

Due settimane di giochi, 8 contrade con una partecipazione attiva di più di 700 persone che vivono o lavorano in città e il coinvolgimento degli ospiti delle comunità Il Gabbiano e La Centralina.

Mercoledì sera è stata presentata ufficialmente la seconda edizione dei Giochi delle Contrade promossi dalla pro loco di Morbegno, sostenuti da amministrazione comunale e Bim e da numerosi sponsor, che sarà seguito da Morbegno Channel e dalla fotografa ufficiale Paola Spandrio.

«L’evento si svolgerà dal 9 al 23 maggio - ha illustrato il presidente della pro loco, Luca Della Sale - le contrade in gioco saranno Serta, Bottà, Ganda, Madonna, San Giovanni, San Rocco, Adda e San Pietro. Il regolamento ha introdotto una novità nella composizione delle squadre che amplia il coinvolgimento, oltre che ai residenti, anche a chi ha un’attività o lavora in città pur non risultando residente. Queste “eccezioni” potranno essere otto per ogni squadra, con un numero massimo di 92 partecipanti per contrada che portano i potenziali coinvolti a 736. Proprio perché crediamo ai giochi come festa della città, ci fa piacere poter coinvolgere quest’anno i ragazzi ospitati nella comunità per minori del Gabbiano, che giocheranno con la contrada San Pietro, e gli ospiti della Centralina, che gareggeranno per Adda. Novità anche per l’organizzazione del calendario delle gare, con una distribuzione delle finali che saranno 7 già nella prima settimana, 5 nella seconda, 8 nel fine settimana del 16 e 17 maggio alla Colonia e 4 l’ultimo giorno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA