Giovedì 09 Ottobre 2014

Ospedali, tanti cantieri

da Sondalo a Morbegno

Lavori in corso all’ospedale di Sondrio ma anche negli altri presidi sanitari della provincia

Si fa cura, si fa prevenzione e si fanno anche progetti dentro l’Azienda ospedaliera di Valtellina e Valchiavenna.

La cura è nella mission, la prevenzione si effettua tramite la partecipazione a giornate nazionali come quella contro il disagio psichico, in programma domani al Centro disturbi del comportamento alimentare dell’ospedale di Sondrio, la progettualità è di casa per ammodernare e mettere a norma i quattro ospedali che fanno capo all’Aovv, tutti piuttosto datati.

«Comincio dalla data già fissata – attacca Maria Beatrice Stasi, direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Valtellina e Valchiavenna, 3mila dipendenti – che è quella del 30 ottobre quando inaugureremo i lavori di ammodernamento del reparto di Chirurgia dell’ospedale Morelli di Sondalo».

Scendendo verso Sondrio, poi, l’Azienda ha più “fronti” aperti. Due, in particolare, quelli più impegnativi, ovvero gli arredi del nuovo blocco operatorio a otto sale e la predisposizione del progetto per il rinnovo del Pronto Soccorso.

Per quanto riguarda, ancora, l’ospedale di Morbegno «è in dirittura d’arrivo il progetto rivisitato per realizzare il Pot, Presidio ospedaliero territoriale di Morbegno – precisa Stasi – così come presentato al Tavolo tecnico-istituzionale sulla Sanità con l’aggiunta delle richieste avanzate dai sindaci, mentre abbiamo chiuso il primo lotto dei lavori di messa a norme e rimosso tutta l’area di cantiere. Infine, a Chiavenna, stanno per partire i lavori per il rinnovo del Pronto soccorso».

Sondrio

© riproduzione riservata