«Ora dirigerai il coro d’angeli»  Il Vetta piange Bertoletti
Augusto Bertoletti

«Ora dirigerai il coro d’angeli»

Il Vetta piange Bertoletti

Ponte Prima cantore poi lo diresse «con grande sensibilità e passione

Lui aveva la musica nel sangue»

È venuto a mancare a Ponte in Valtellina, a causa dell’aggravarsi di una lunga malattia, Augusto Bertoletti socio fondatore del coro Vetta e maestro dal 1970 al 1992.

I coristi del Vetta, quelli dei primi trent’anni di attività, lo ricordano con molto affetto e commozione, perché Augusto è stato un maestro speciale: schivo tanto da apparire quasi scontroso, nascondeva un animo sensibile e generoso.

Al suo coro ha dato senza riserve tempo, energia dedizione.

«Dal punto di vista musicale era un autodidatta – dicono gli amici del Vetta -. Aveva, però, la musica nel sangue e trascorreva parte del suo tempo libero ad ascoltare musica classica».


© RIPRODUZIONE RISERVATA