Operaio ferito in fabbrica   Sondrio, tragedia sfiorata
L’operaio ferito è stato portato al pronto soccorso

Operaio ferito in fabbrica

Sondrio, tragedia sfiorata

Infortunio sul lavoro ieri mattina alla Tessuti Sondrio

Tragedia sfiorata nella tarda mattinata di ieri all’interno dello stabilimento della Tessuti Sondrio, del gruppo Marzotto, in via Tonale nel capoluogo valtellinese. La prontezza di riflessi dei suoi colleghi, però, ha permesso di evitare gravi conseguenze per un operaio di 43 anni residente a Buglio in Monte, vittima di un brutto infortunio sul lavoro.

Erano le 12.30 quando l’uomo, per cause ancora in corso di accertamento, è rimasto incastrato con un braccio in un macchinario in funzione.

I colleghi si sono subito accorti di quello che stava accadendo e hanno avuto la prontezza di intervenire, riuscendo a liberare il braccio del 43enne ancor prima dell’arrivo sul posto dei soccorsi. In questo modo hanno evitato che il macchinario stritolasse l’arto del loro collega, salvandogli la vita. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, che dopo le prime cure sul posto hanno trasportato l’operaio all’ospedale di Sondrio in codice giallo. Le sue condizioni di salute fortunatamente non destano gravi preoccupazioni, proprio grazie al tempestivo intervento dei colleghi che lo hanno liberato dalla terribile morsa del macchinario.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA