Omicidio Mancuso, la svolta 10 anni dopo Arrestati presunti killer e mandante
Carabinieri in azione all’alba di questa mattina

Omicidio Mancuso, la svolta 10 anni dopo
Arrestati presunti killer e mandante

Due ordinanze di custodia cautelare eseguite oggi dai carabinieri di Como e dai colleghi del Ros di Milano su richiesta della Direzione distrettuale antimafia. Arrestato Bartolomeo Iaconis, ritenuto referente della “locale” di Fino Mornasco

In un comunicato diffuso questa mattina il comando provinciale dei carabinieri di Como ha annunciato di avere da poco eseguito, insieme al Reparto operativo speciale dell’Arma (il Ros) un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa su richiesta dell’Antimafia di Milano nei confronti di due soggetti che si ritengono coinvolti nell’omicidio di Franco Mancuso, ucciso, lo ricordiamo, all’interno del bar Arcobaleno di Bulgorello l’8 agosto del 2008. Fu, Mancuso, freddato con modalità di stampo chiaramente mafioso. A quasi 11 anni di distanza gli inquirenti dell’Arma ritengono di avere raccolto elementi utili a individuare in Luciano Rullo - peraltro già detenuto - l’esecutore materiale dell’omicidio e in Bartolomeo Iaconis, già condannato per associazione di tipo mafioso e ritenuto esponente di spicco della locale di ’ndrangheta di Fino, il mandante. Il movente? L’avere Mancuso offeso pubblicamente proprio lo stesso Iaconis al termine di una lite.


© RIPRODUZIONE RISERVATA