Ok alla convenzione con Coldiretti  Alla Piastra mercato a chilometro zero
Il mercato agricolo a chilometro zero arriverà alla Piastra (Foto by archivio)

Ok alla convenzione con Coldiretti

Alla Piastra mercato a chilometro zero

Il progetto a Sondrio: verrà allestita una vetrina per i prodotti delle aziende agricole locali. Nel centro commerciale di largo Sindelfingen spazio a ospiti di altre zone della Lombardia.

Parte il percorso per creare il mercato agricolo a chilometro zero alla Piastra, anche se l’idea di una struttura in centro città rimane sul tavolo. In questi giorni la giunta comunale ha approvato la convenzione con Coldiretti per l’attuazione degli interventi inseriti nel progetto “La Piastra, sicurezza e qualità della vita nel verde”: ora il documento verrà sottoposto all’associazione di categoria per la firma, poi partirà la fase operativa delle iniziative concordate nel piano finanziato sul bando per le periferie.

Coldiretti dunque darà vita ad un mercato a chilometro zero all’interno del centro commerciale di largo Sindelfingen, una vetrina che sarà dedicata ai prodotti delle aziende agricole del territorio e potrà dare spazio anche ad “ospiti” di altre zone della Lombardia. Obiettivo, rivitalizzare la zona - nel contesto dei vari interventi e attività previsti dal piano cofinanziato dallo Stato - e valorizzare le produzioni agricole locali. Nel frattempo l’associazione di categoria ha intenzione di portare avanti anche l’altro progetto per un mercato coperto di cui molto si è discusso nelle scorse settimane, quello che ipotizza la realizzazione della struttura in piazzale Bertacchi, nell’area dell’ex deposito degli autobus. Un’idea su cui il sindaco Alcide Molteni si è detto molto scettico, sia per la coesistenza con il mercato settimanale, sia per l’inserimento nel contesto commerciale complessivo della città.

Le due idee infatti viaggiano in parallelo, spiega il direttore di Coldiretti Andrea Repossini, che ha seguito la partita fin dall’inizio: «Abbiamo concordato un intervento con il Comune per la Piastra e lo portiamo avanti - sottolinea Repossini -, il che non esclude altre progettualità su Sondrio. Le due iniziative non sono alternative, con l’attività alla Piastra vogliamo contribuire a far ripartire il quartiere». Con il progetto per la struttura in largo Sindelfingen, insomma, si procede come previsto, anche se l’idea del mercato in zona centrale non viene abbandonata, anzi.

«All’interno del progetto sulla Piastra si era convenuto di realizzare in quell’area uno spazio per il mercato a chilometri zero e proseguiamo in quel percorso - commenta dal canto suo Molteni -. L’accordo fatto a suo tempo procede con gli step previsti nel bando, compreso il deposito della convenzione attuativa, poi se Coldiretti ha in mente di fare anche una cosa in più, questo non esclude il progetto sulla Piastra. A mio avviso la collocazione in piazzale Bertacchi non sarebbe adeguata, l’ho già detto, ma questa altra ipotesi non incide su quanto concordato a suo tempo nel programma presentato sul bando per le periferie». Per la nascita della nuova realtà dedicata agli agricoltori alla Piastra ci vorrà ancora un po’ di tempo, sottolinea Repossini, perché la convenzione segna solo il primo passaggio dell’iter, ma a breve partirà l’attività per realizzare il progetto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA