Odore di gas in via Cerletti  Evacuato l’istituto Garibaldi
L’intervento della Croce rossa per prestare soccorso a una ragazzina

Odore di gas in via Cerletti

Evacuato l’istituto Garibaldi

Chiavenna, attimi di paura a scuola Studenti e insegnanti sono usciti dalle aule in via precauzionale.

Mattinata di apprensione quella vissuta da studenti e personale dell’istituto comprensivo Garibaldi di Chiavenna. Evacuate le 350 persone presenti all’interno dell’edificio di via Cerletti per una fuga di gas. Non all’interno dell’edificio, dove nemmeno arriva fermandosi al locale caldaia, ma nell’area circostante.

L’odore fortissimo ha spinto il dirigente scolastico Massimo Minnai a far uscire tutti sul campo da basket situato a fianco nell’attesa dell’arrivo delle operazioni di controllo. Sul posto sono intervenuti l’ufficio tecnico del Comune di Chiavenna, sindaco e vicesindaco, il gestore della rete gas, i vigili del fuoco, la polizia locale e un’ambulanza.

Non c’è stato bisogno dell’aiuto medico per nessuno tranne che per una ragazzina che ha avuto un malore dovuto allo spavento. Dopo accurati controlli dentro e fuori l’edificio, duranti circa un’ora, è arrivata la decisione di far rientrare tutti in classe per concludere le lezioni: «La nostra è stata una scelta prudenziale – ha spiegato il dirigente Minnai – anche se sapevamo che il gas non arrivava dall’interno dell’edificio scolastico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA