Occhio alle gomme  È scattato l’obbligo  per quelle invernali
Un agente controlla i pneumatici

Occhio alle gomme

È scattato l’obbligo

per quelle invernali

L’alternativa sono le catene altrimenti si rischiano sanzioni

Con l’avvicinarsi dell’inverto diventa fondamentale adeguare la propria auto ai cambiamenti del meteo e del clima, ed ecco che da venerdì 15 Novembre è scattato l’obbligo di avere pneumatici invernali o le catene a bordo. L’articolo 6 del Codice della Strada introdotto dalla legge n.120 del 29 luglio 2010, ha infatti reso necessario tali dotazioni per il periodo più freddo dell’anno, e l’ordinanza sarà in vigore fino al 15 Aprile 2020.

Lo scopo è proprio quello di essere equipaggiati in maniera idonea alla marcia su neve o su ghiaccio: la vostra vettura dovrà dunque avere gomme marcate dai simboli M+S, M&S, MS e M-S e la sostituzione è possibile effettuarla a partire da un mese prima dell’inizio dell’obbligo. Cosa rischiano gli automobilisti pizzicati non in regola? Sicuramente delle multe salate da 41 a 169 euro per chi circola nel centro urbano, da 85 a 338 euro fuori dal centro urbano e da 80 a 318 euro se si è sprovvisti di gomme e catene da neve in autostrada.

Inoltre, l’agente che constata la violazione potrebbe intimare il fermo del mezzo fino a quando non verrà dotato delle gomme invernali o munito di catene. Nel caso in cui il fermo non venisse rispettato c’è una ulteriore multa di 84 euro a cui aggiungere la decurtazione di tre punti dalla patente. Va ricordato inoltre che le gomme invernali devono essere omologate, altrimenti si rischia un’altra sanzione amministrativa che può variare da 155 a 624 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA