Nuova viabilità a Sondrio  Via Lusardi e via Battisti,  timori dei residenti
In via Battisti è prevista una corsia riservata ai mezzi di soccorso

Nuova viabilità a Sondrio

Via Lusardi e via Battisti,
timori dei residenti

Nella strada residenziale perplessità per il previsto prolungamento della strada a fondo cieco. Vicino all’ospedale preoccupa la corsia per i mezzi

Telefonate, raccolta firme, clima di battaglia. Non solo l’asse Trento-Trieste insorge contro la nuova viabilità. Con l’approssimarsi del termine ultimo per la presentazione delle osservazioni al Piano generale del traffico urbano così come revisionato dalla proposta redatta dalla società Meta di Monza su incarico dell’amministrazione Scaramellini si allarga anche il fronte delle perplessità, se non del malcontento che alcuni dei cambiamenti previsti portano con sé.

Dopo il gruppo di cittadini della zona delle scuole di via Battisti-Colombaro, area in cui sono previsti inversioni di marcia delle vie e anche l’installazione di un semaforo, ora sono gli abitanti della zona est di via Lusardi, uno dei quartieri residenziali per eccellenza in città, e via Brennero, nei pressi dell’ospedale, a sollevare dubbi. Dubbi che saranno concretizzati nei prossimi giorni in osservazioni ufficiali cui dunque l’amministrazione sarà chiamata a rispondere prima di procedere con l’iter di approvazione e attuazione della viabilità cittadina riveduta e corretta.

In particolare l’attenzione degli abitanti di via Lusardi si è concentrata sull’intenzione, contenuta negli elaborati pubblicati sul sito del Comune, di effettuare un prolungamento della strada, attualmente cieca, così da collegarla alla zona del liceo scientifico Donegani e di via don Bosco.

Per quanto riguarda via Battisti, il problema segnalato è nella corsia riservata ai mezzi di soccorso per l’accesso all’ospedale, che sarebbe contromano rispetto al senso di marcia, ed è ritenuta pericolosa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA