Martedì 31 Dicembre 2013

Nuova bretella

tra Samolaco e Gordona

la frazione di Era, nel comune di Samolaco, sarà superata dalla nuova bretella

Partiranno nel primo trimestre 2014 i lavori del primo lotto del progetto di realizzazione della nuova bretella stradale che collegherà Samolaco a Gordona, bypassando gli abitati di Era e San Pietro. Nei giorni scorsi la giunta provinciale ha approvato il piano delle manutenzioni stradali per il prossimo trienno. Asfaltature a parte l’unico intervento per il prossimo anno fissato dal direttivo guidato dal presidente Massimo Sertori per la Valchiavenna è la realizzazione della variante alla Strada Provinciale n.2 “Trivulzia”.

Un progetto di cui si parla da anni e che, ormai, è arrivato alle battute finali per quanto riguarda l’iter burocratico. «La strada provinciale SP2 “Trivulzia” - si legge nella presentazione dell’intervento - costituisce, con la strada statale SS36 “Dello Spluga”, la rete fondamentale viaria della Valchiavenna. Molti nodi critici lungo il tracciato impediscono alla “Trivulzia” di svolgere appieno il ruolo di viabilità alternativa alla strada statale 36». Il primo ostacolo era, naturalmente il sottopasso di Novate Mezzola. Uno snodo risolto con l’inaugurazione del nuovo passaggio avvenuta durante la scorsa estate. Non è però l’unico ostacolo: «L’attraversamento degli abitati di Era, San Pietro, Gordona, Mese, la ridotta funzionalità strutturale del Ponte di San Pietro».

La Regione Lombardia, nel quadro dell’ammodernamento della viabilità provinciale, ha sviluppato il progetto preliminare dei lavori di “Variante di Chiavenna dal km 116 al km 121,400 e statizzazione alternativa fra Colico e Chiavenna dal km 90 al km 116 della Statale 36 ”. «L’amministrazione provinciale, tenendo presente il quadro programmatico di riferimento, ha deciso di intervenire direttamente per andare a risolvere i nodi più critici della “Trivulzia” prevedendo inizialmente la risoluzione dell’innesto della “Trivulzia” con la statale nel comune di Novate Mezzola. Ora per dare continuità all’intervento è previsto il lotto dei lavori di realizzazione di variante per tagliare l’attraversamento degli abitati di Era e San Pietro».

La “nuova Trivulzia”, insomma, non attraverserà più i nuclei abitati ma correrà lungo il fiume e si ricollegherà al tracciato tradizionale all’altezza del cosiddetto “Tiro dei Polli” a Gordona, evitando anche il ponte di San Pietro che non può reggere carichi pesanti. Il progetto preliminare risale ormai al marzo del 2008. Ora la Provincia sembra essere riuscita a racimolare i soldi necessari per completare l’intervento, che avrà costi abbastanza alti. Si parla di un progetto complessivo di 6 milioni di euro. Per il prossimo anno è prevista la realizzazione del primo lotto di lavori per una spesa di 1 milione. Un lotto che dovrebbe essere chiuso con la fine dello stesso anno.

© riproduzione riservata