Nove eccellenze universitarie    Le “borse” degli enti bilaterali
Foto di gruppo per gli universitari premiati e i rappresentanti degli enti

Nove eccellenze universitarie

Le “borse” degli enti bilaterali

Commercio e turismo, l’auspicio è che i giovani rimangano in provincia mettendo a frutto le competenze acquisite.

Si riconosce il merito dei giovani che, con impegno, si distinguono negli studi universitari, con l’auspicio che, al termine del loro percorso accademico, possano rimanere a lavorare in provincia mettendo a frutto le competenze acquisite. È l’augurio fatto dagli Enti bilaterali territoriali del Commercio e del Turismo (Ebt Com ed Ebt Tur) ai nove studenti universitari a cui ieri nella sede di via Trieste a Sondrio sono state consegnate altrettante borse di studio per un totale di oltre 8mila euro.

Dal valore di mille euro la “borsa” stanziata da Ebt Com e assegnata a sei laureati: Manuela Llapushi di Livigno, Laura Giacobbi di Tresivio, Simone Mazzoleni e Maurizio Morra di Sondrio, Martina Tognoni di Chiavenna e Matteo Ghilotti di Grosio. Sempre da Ebt Com un’altra borsa di studio da 700 euro a Stefano Paradiso di Montagna, iscritto al secondo anno di università. Settecento euro anche a Caterina Cossi di Valfurva e a Nader Rahal di Livigno, iscritti pure loro al secondo anno universitario, destinatari delle borse di studio stanziate dall’Ebt Tur.

Alla consegna hanno partecipato la coordinatrice degli Enti Serena Colonna per l’Ebt Com, Marina Pensa, presidente dell’Ebt Tur con il vice Fabio Valli, oltre al coordinatore degli Enti per le rappresentanze dei sindacati dei lavoratori Alberto Moiraghi. Una mattinata che ha salutato anche la partecipazione del segretario provinciale della Fisascat-Cisl Massimiliano Arighi. In 15 anni, dal 2005 a oggi, sono in tutto 157 le borse di studio assegnate, di cui 117 “firmate” Ebt Com e 40 Ebt Tur. Oltre a ciò, nel corso del 2019 gli Enti bilaterali hanno attribuito numerosi sussidi e contributi a lavoratori e aziende della nostra provincia. Vale a dire sussidi per l’asilo nido e la scuola materna, materiale didattico per le scuole elementari, libri di testo per medie e superiori, contributi per corsi rivolti a disabili, contributi per la frequenza di corsi sulla sicurezza aziendale e per implementazione sistemi di sicurezza, nonché fornitura dei servizi Rlst (Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza territoriali), per un ammontare complessivo di oltre 143mila euro.

L’iniziativa rientra nelle azioni in cui si concretizza l’operato degli Ebt Com e degli Ebt Tur, organismi paritetici nati su impulso dell’Unione del commercio del turismo e dei servizi, di Filcams-Cgil, di Fisascat-Cisl e di Uiltucs-Uil.

Con un preciso obiettivo: costituire un punto di riferimento per le aziende e i lavoratori che operano sul nostro territorio, favorire il confronto tra i rappresentanti dei lavoratori e dei datori di lavoro, promuovere l’apprendistato professionalizzante.


© RIPRODUZIONE RISERVATA