Non si ferma al controllo, scappa dai carabinieri ma finisce fuori strada
Un controllo serale dei carabinieri

Non si ferma al controllo, scappa dai carabinieri ma finisce fuori strada

Il ventinovenne comasco ha anche tentato di speronare l’auto dei militari. Dopo le cure in ospedale è stato denunciato

Trenta giorni di prognosi per le fratture riportate è il bilancio di una notte di inseguimenti sulla statale 38 che ha visto protagonista un giovane di 29 anni di Como.

Sabato notte l’uomo ha superato un posto di blocco venendo così inseguito dai carabinieri della stazione di Morbegno. Da lì l’inizio di una corsa a velocità sostenuta per cercare di non farsi raggiungere dai militari che gli intimavano l’alt, cercando anche di speronare l’auto che lo inseguiva. A bordo di una Opel Corsa proveniente da Chiavenna il giovane comasco, ha proseguito la sua corsa fino a quando ha perso il controllo della sua auto ed è finito fuori strada. I carabinieri, nel frattempo, avevano rallentato per evitare di mettere in pericolo gli altri utenti della strada in transito lungo l’arteria a quell’ora.

Giunti poco dopo sul luogo dell’incidente i militari hanno prestato soccorso all’uomo che era rimasto incastrato nelle lamiere. Allertatato il soccorso medico il ventinovenne è stato trasportato all’ospedale di Lecco, dove è stato giudicato guaribile in un mese di prognosi per i vari traumi riportati. Sul giovane ora pendono le denunce per resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA