Non sarà solo sport. Con il Giro in rosa «la Valle in vetrina»
Ecco lo striscione appeso in vista del Giro Rosa

Non sarà solo sport. Con il Giro in rosa «la Valle in vetrina»

Gerola Alta, alla vigilia della tappa sarà presentata anche la nuova edizione dell’evento “Gustosando”.

La tappa del Giro Rosa annunciata dallo striscione ufficiale appena posato e un paese in fermento che promette eventi gastronomici collegati all’arrivo delle cicliste in programma l’11 luglio. È iniziato il conto alla rovescia per l’arrivo a Gerola Alta della sesta tappa del Giro d’Italia femminile, la Sovico - Gerola Alta, 114,100 chilometri di percorso estremamente panoramico.

A Gerola Alta i volontari del Comitato tappa hanno issato in questi giorni lo striscione ufficiale che indica l’attesa per l’evento, che è una prima assoluta e un debutto per il grande ciclismo internazionale nella località alpina valtellinese. Si infittisce la serie di iniziative che accompagneranno le “giornate rosa” in questa tornata 2018 tra le montagne della Valtellina. «Grande attenzione sarà riservata anche alla vigilia dell’arrivo di tappa – ha spiegato per Ecomuseo Valgerola il dirigente Walter Pasina – L’arrivo di una corsa, una tappa di montagna di un grande Giro d’Italia con un arrivo in salita in una zona come la Bassa Valtellina, distante da alcuni dei nostri passi alpini più rappresentativi e celebrati, come Stelvio, Gavia, Mortirolo è considerato non solo da noi, una grande vetrina. Una preziosa opportunità di promozione del territorio».

«Per questo, con il Consorzio turistico Valtellina di Morbegno, che rappresenta tutti i Comuni della zona, si è convenuto che, nella vigilia dell’arrivo di tappa a Gerola Alta, il 10 luglio sarà presentata anche l’edizione della manifestazione gastronomica Gustosando. Evento top valtellinese di degustazioni, di pranzi e cene con piatti e in ambienti tipici, che si svolge in autunno e che coinvolge circa 10 borghi antichi e paesi. Il Comune di Gerola Alta, l’amministrazione con il sindaco Rosalba Acquistapace, il responsabile e il Comitato tappa insieme ai vertici del Consorzio turistico accoglieranno i sindaci delle altre località che aderiscono a Gustosando. Ci sarà una presentazione pubblica condivisa della manifestazione, una cena con primi cittadini, amministratori e autorità. Non mancheranno altre attività di animazione e concorsi per rendere unico l’arrivo del Giro tra le nostre case».


© RIPRODUZIONE RISERVATA