Giovedì 28 Agosto 2014

Non riesce a ritornare a valle

Si mette a gridare e viene salvato

Il soccorso ieri a Rasura

Chiama aiuto a gran voce e dall’altra parte della vallata parte l’allarme al soccorso alpino. È quanto accaduto ieri mattina, senza gravi conseguenze, a un cercatore di funghi che da Lomazzo, paese in provincia di Como, che aveva raggiunto il comune di Bema in cerca di porcini.

Durante l’escursione l’uomo si è ritrovato bloccato in un luogo impervio senza trovarne via d’uscita. Il cercatore di funghi era uscito con alcuni amici che poi, durante la mattinata, hanno preso strade diverse. Trovatosi in difficoltà, il giovane ha cominciato a gridare per chiedere aiuto.

Le sue grida sono state sentite dall’altro lato della vallata, in Valgerola, e da qui è partita la chiamata per l’intervento del 118. La richiesta di soccorso è giunta intorno alle 11. Dopo un primo sopralluogo effttuato con l’elicottero, le squadre di tecnici del Cnsas (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) della sezione di Morbegno sono state sbarcate in quota.

Il giovane è stato individuato poco dopo nel comune di Bema in località Fomasi, a mille metri di altitudine. Da qui è stato recuperato e poi calato a valle. Otto gli uomini della Stazione di Morbegno intervenuti, insieme con il Sagf della Guardia di Finanza.

© riproduzione riservata