Non ci sono le risorse, corsi serali al palo

Non ci sono le risorse, corsi serali al palo

Niente da fare per le lezioni di “Manutenzione e assistenza tecnica”, assoluta novità in provincia che avrebbe dovuto partire quest’autunno all’istituto professionale Besta-Fossati di Sondrio.

Allo stesso modo “salta” il serale di perito agrario, che voleva attivare l’istituto sondriese del convitto Piazzi. Il tutto con buona pace degli iscritti.

Buone notizie invece per l’istituto De Simoni-Quadrio che, oltre allo storico “Sirio” - corso serale per ragionieri - riesce a far partire anche il serale per geometri o Cat (Costruzioni, ambiente e territorio) come si chiama l’indirizzo, che sarà attivato anche al Da Vinci di Chiavenna assieme a ragioneria.

Forte rammarico da parte di Pier Luigi Labbadia, dirigente del Cpia di Morbegno, il Centro provinciale per l’istruzione adulta. Anche perché i dati Istat del 2011 dicono che il 65% della popolazione sopra i 19 anni è priva di diploma. «Sono profondamente dispiaciuto - premette Labbadia, riguardo ai due corsi non attivati -. Abbiamo fatto il possibile, ma non c’è stato nulla da fare».


© RIPRODUZIONE RISERVATA