«Non abbiamo più niente»  Lo strazio di mamma e papà
Sondrio Chiesa Valmalenco località Chiareggio frana travolge auto sopralluoghi e sgombero strada (Foto by Luca Gianatti)

«Non abbiamo più niente»

Lo strazio di mamma e papà

Le parole dei genitori della bambina morta nella frana di Chiareggio al sindaco di Chiesa Renata Petrella

«Io non ho più niente. Io non ho più niente» , Sono le uniche, strazianti parole parole che Gilberto e Paola Guizzardi, mamma e papà di Alabama, 10 anni, morta sotto la frana, hanno rivolto al sindaco di Chiesa Valmalenco, Renata Petrella, che li conosce da tempo perché da tempo frequentano la Valmalenco.

«Quando i soccorritori sono arrivati sul posto, hanno trovato proprio i genitori di Alabama che scavavano a mani nude nel fango e nei detriti, volevano arrivare all’auto, volevano liberare la loro bambina e i loro amici» racconta il sindaco, che ieri li ha nuovamente incontrati.

Dettagli che davvero toccano nel profondo e che raccontano un dolore difficile da immaginare, figurarsi da descrivere. «Li conosco da tempo, sono frequentatori assidui di Chiareggio. Ogni anno trascorrono da noi tutto il mese di agosto e anche quest’anno hanno preso un appartamento in affitto per passare un periodo di vacanza -. racconta ancora il sindaco Petrella, che già nella serata di mercoledì e poi ieri mattina ha incontrato i genitori della più giovane vittima della tragedia.

«“Io non ho più niente. Io non ho più niente”, Paola continuava a ripetere. Sono provati, anzi, dire provati è riduttivo, non rende l’idea di quello che stanno passando. Sono ancora sotto choc e non riescono a farsi una ragione di quello che è successo. Il mio pensiero in questo momento va a loro».

La prima cosa a cui hanno pensato, quando hanno metabolizzato, per quanto possibile, la notizia della morte della loro bambina, è stato di chiedere di poterla vedere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA