Niente code per i saldi  nella notte dello shopping
Saldi partiti con una settimana d’anticipo ma senza il consueto assalto

Niente code per i saldi

nella notte dello shopping

I commercianti: «Nessuna sorpresa, quest’anno va così»

Nessuna coda fuori dai negozi, qualcuno a curiosare dietro ai cartelli con le percentuali degli sconti - in alcuni casi al 70% -, ma piuttosto un movimento più lento rispetto alla usuale corsa all’affare, in linea con le aspettative di un momento così particolare.

Sono iniziati così ieri anche a Sondrio, come in tutto il resto della Lombardia, i saldi di fine stagione, anticipati, non senza polemiche, di una settimana .

In mattinata la concomitante presenza delle bancarelle del mercato ha riempito piazze e vie del centro di gente, senza portare però particolarmente folla nei negozi.

Negozi aperti anche dopo cena: Sondrio ha infatti aderito insieme a Livigno, Bormio, Tirano e Morbegno al tradizionale appuntamento con la “Notte dei saldi” pensato per regalare un momento speciale ai residenti e anche ai turisti e qualche catena, sarà a disposizione per gli acquisti anche oggi .

«Invitiamo tutti a fare shopping nei negozi della nostra provincia - resta valido l’appello lanciato dall’Unione del commercio e del turismo di Sondrio -, dove troveranno qualità e il calore dei loro negozianti di fiducia»


© RIPRODUZIONE RISERVATA