Neve a Pianazzo, sale la protesta: «Troppi rischi»
Il parcheggio a fianco del municipio non è di proprietà comunale

Neve a Pianazzo, sale la protesta: «Troppi rischi»

Madesimo, un turista si è lamentato per la pulizia delle strade. Il sindaco invita ad avere pazienza.

Muoversi a piedi a Pianazzo? Difficile per colpa di neve e ghiaccio. Ha deciso di prendere carta e penna un turista che ogni anno trascorre parte delle proprie vacanze invernali nella frazione del Comune di Madesimo per evidenziare la situazione di pericolo con cui deve convivere chi si muove a piedi.

«Non credo che sia giusto che un cittadino, per passare le vacanze a Madesimo, debba rischiare la vita ogni volta che esce di casa per l’incuria nella gestione della neve nelle aree pubbliche – scrive Felice Silvestri - . In particolare questo angolo in località Pianazzo, proprio di fronte al comune di Madesimo, viene accumulata neve del parcheggio e fino al bordo della Statale 36. Il povero pedone, o come ho visto una mamma con passeggino e bimba per mano deve spingersi fino a centro strada per mancanza di spazio con gran rischio di essere investito. Anche perché dopo dieci tornanti questo è il primo rettilineo dove poter “sfogare” la potenza dei Suv dei molti che si recano ad affollare le piste. Più o meno il rettilineo di arrivo dell’autodromo di Monza – ironizza Silvestri - e se possibile un bel sorpasso non guasta».

Lo spazzaneve passa a pulire la Statale 36, e in questa prima parte d’inverno ha dovuto farlo molte volte, e la neve viene accumulata a bordo strada o, come in questo caso, nei parcheggi. Succede a Madesimo ma succede un po’ ovunque. Basti pensare alle proteste degli anni scorsi nel fondovalle per le auto parcheggiate e ricoperte completamente dalla neve spostata dalla lama in azione sulla viabilità principale. Che il rischio per i pedoni ci sia è evidente.

Le foto della zona di Pianazzo parlano chiaro. «Ho sollecitato più volte il sindaco, i vigili, gli assessori, a rimuovere la neve per lasciar spazio ai pedoni. Senza alcun risultato. E dire che lo vedono bene il problema visto che è di fronte al palazzo del Municipio. Possibile che non si possa risolvere, visto che si tratta di due colpi di spala neve da rimuovere?».

Osservazioni che vengono respinte dal primo cittadino Franco Masanti, che rivendica come la pulizia del piazzale non sia di competenza del Comune. «Facciamo tutto il possibile per arrivare a pulire ovunque sul territorio. Purtroppo i visitatori devono portare pazienza. Nel caso specifico va precisato che l’area in questione non è di proprietà pubblica e che l’ente non può intervenire nel rimuovere la neve su un parcheggio privato».


© RIPRODUZIONE RISERVATA