Sabato 06 Luglio 2013

Nel burrone con auto del papà

Minore trovato dopo 20 ore

L’elicottero del 118 ha trasportato all’ospedale Morelli il giovane ferito

L’ha combinata grossa un ragazzo di 17 anni, Matteo B. di Livigno, che mercoledì notte si è messo alla guida dell’auto di famiglia, ovviamente senza patente visto che non è maggiorenne, ed è finito fuori strada, precipitando per una sessantina di metri, finendo in un ruscello, e restandoci per quasi 20 drammatiche ore, prima che lo trovassero ancora in vita giovedì sera verso le 20.

Una bravata che ha rischiato di finire in tragedia, ma fortunatamente il giovane portacolori dello Sci Club Livigno se l’è cavata solamente - è il caso di dirlo - con la frattura del femore e di un braccio.

Leggi l’articolo completo sull’edizione di sabato 6 luglio de La Provincia di Sondrio.

© riproduzione riservata