Negozi, premiate a Morbegno le vetrine più belle
Da sx: Cristina Tarabini, Lorenza Pace, Mario Rovagnati e Sabrina Scaia

Negozi, premiate a Morbegno le vetrine più belle

Primo premio ad “Antitesi”, secondo a “Da Amelie”, terza la gioielleria di Alessandra Manzocchi. Commercianti riuniti, Rovagnati: «Buono il bilancio delle iniziative di Natale». Si pensa già ai prossimi eventi.

Si sono dati appuntamento mercoledì sera nella struttura I Prati di Cosio Valtellino i commercianti di Morbegno con il supporto dei volontari della Pro loco di Morbegno. «È stata una bella occasione per incontrarsi di nuovo e tutti sono stati soddisfatti per l’andamento delle iniziative natalizie» dice il presidente dell’associazione di categoria in Bassa Valle, Mario Rovagnati. La serata è stata l’occasione per la premiazione del concorso vetrine «per il quale ringraziamo tutti gli operatori partecipanti». Di fronte ai 50 partecipanti alla serata, è toccato a Cristina Tarabini, membro del consiglio direttivo dell’Unione commercio di Morbegno, premiare i vincitori del concorso vetrine di Natale che «sono state giudicate da una giuria composta da un fotografo mandamento di Morbegno, Giovanni Libera, dall’assessore comunale al Commercio, Massimo Cornaggia, e dell’architetto Andrea Cavagnolo - ha spiegato Tarabini -. Tre occhi diversi che dal loro punto di vista hanno selezionato le migliori vetrine scelte per l’originalità, la coerenza con il tema natalizio e per l’inserimento del prodotto nella composizione di elementi decorativi».

Venti in totale le vetrine uscite dalla scrematura finale dalla quale con difficoltà, «tenuto conto della qualità delle proposte dei commercianti, sono stati poi selezionati i tre i vincitori assoluti». La classifica ha messo sul podio al terzo posto la vetrina della gioielleria di Alessandra Manzocchi, che è stata omaggiata da un dipinto di Paolo Ciapponi; al secondo posto - premiato con elettrodomestici messi in palio dei commercianti - il negozio di abbigliamento Da Amelie allestito da Martina Ruffoni; la vetrina più bella, però, è stata quella del negozio Antitesi di Lorenza Pace e Sabrina Scaia, anche loro premiate con elettrodomestici messi in palio dagli sponsor. Presente all’iniziativa di mercoledì anche Luca Della Sale, presidente della Pro Loco di Morbegno che si è occupata del catering, ma che ha collaborato per il periodo natalizio con i commercianti. «Una collaborazione proficua – ha rimarcato Della Sale –. Positiva anche la serata odierna dove ci siamo inseriti volentieri. È stato un bel momento conviviale fra professionisti capaci di incontrarsi in questo particolare momento storico ai quali auguro di continuare su questa strada».

Mentre la Pro loco si sta concentrando sulle prossime iniziative, giochi delle contrade di maggio in primis, sull’assemblea annuale di marzo nonché sulle «collaborazioni con associazioni e gruppi, in particolare Croce rossa, Cm09 e Olympic Morbegno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA