’Ndrangheta a Mariano  Lo scontro tra il boss e un affiliato

’Ndrangheta a Mariano

Lo scontro tra il boss e un affiliato

Quest’ultimo reclamava maggiore autonomia da Muscatello. La questione risolta in Calabria dopo numerose “discussioni”

Nel corso del blitz contro la ’ndrangheta che ha portato in carcere 28 persone arrestate anche in Brianza e a Mariano, dove è stata sgominata la “locale” è emerso il disaccordo tra la figura del boss l boss Salvatore Muscatello, 81 anni che ha guidato la “locale” fino al suo arresto nell’ambito dell’operazione Infinito e quella di un affiliato, Medici, che rivendicava per sé un ruolo di maggiore preminenza all’interno della struttura. La questione è stata oggetto di numerose «discussioni» ed è stata portata all’attenzione dei vertici criminali in Calabria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA