Natale acceso a Chiavenna, luci su crotti e ponti: «Iniziative suggestive»
Si accendono le luminarie lungo le strade di Chiavenna

Natale acceso a Chiavenna, luci su crotti e ponti: «Iniziative suggestive»

Unione del commercio e del turismo insieme a Valchiavenna Shopping hanno annunciato la serie di proposte legate al periodo delle festività

Luci accese fino al giorno di Epifania. Valchiavenna Shopping e Unione del commercio e del turismo del mandamento di Chiavenna hanno annunciato ieri il programma ufficiale delle iniziative legate al Natale. «I commercianti e i pubblici esercenti di Chiavenna si dimostrano parte attiva di una città che vuole distinguersi anche dal punto di vista dell’accoglienza - afferma il presidente delle due realtà Igor Micheroli -. Il periodo natalizio è il momento per eccellenza in cui le proposte diventano più articolate. Dopo il successo delle iniziative precedenti, le iniziative per il Natale si presentano particolarmente suggestive».

Fino al 6 gennaio, tutti i giorni dalle 16 fino all’una, Chiavenna sarà illuminata e resa più accogliente grazie all’impegno garantito anche quest’anno dagli operatori che hanno aderito al progetto: le luminarie sono presenti nelle vie Dolzino, Pedretti, Bossi, in piazza Pestalozzi e in corso Matteotti.

«Quest’anno – continua Micheroli – abbiamo potenziato le proiezioni, sempre suggestive e scenografiche, estendendole anche ai crotti di Pratogiano e al ponte sul Mera. Un’altra novità riguarda viale Maloggia: tutti gli oltre 40 alberi presenti in questa zona verranno illuminati per la prima volta».

Le luminarie sono state accese sabato scorso e progressivamente sono arrivati anche gli altri impianti luminosi, uno sforzo reso possibile dal coinvolgimento di partner pubblici e privati: «Un ringraziamento particolare – continua Micheroli – va a tutti coloro come commercianti, pubblici esercenti, ristoratori, albergatori e liberi professionisti che con la loro partecipazione hanno consentito di proporre l’articolato progetto che viene chiuso con l’installazione delle luminarie, ribadendo così l’importanza del ruolo dei commercianti e dei pubblici esercenti nel contesto economico-sociale di Chiavenna». «La presenza della categoria si conferma concreta anche nei momenti di difficoltà economica, come quello che stiamo attraversando. Un grosso ringraziamento anche agli enti locali che hanno sostenuto economicamente il progetto: Comune di Chiavenna, Provincia di Sondrio, Comunità montana della Valchiavenna, il Bim e gli sponsor».

Lo sforzo è massimo per invogliare ad acquistare in città. Ieri il sindaco Luca Della Bitta ha lanciato l’hashtag #regaloakmzero, invitando ad acquistare dai commercianti locali i regali natalizi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA