Murales «per fermare i pregiudizi»
Gli autori delle opere appese a una parete del Policampus (Foto by foto Gianatti)

Murales «per fermare i pregiudizi»

Quattro opere e la firma di venti ragazzi dello scientifico Donegani nella sala del Policampus

Quattro nuovi murales ornano la sala dell’Auditorium del Policampus. Quattro opere che portano la firma di 20 ragazzi di terza e quarta del liceo scientifico Donegani che le hanno realizzate sotto la guida di artisti della Valchiavenna (“Was ist das” il loro logo) e le hanno affisse e presentate al pubblico nell’ambito della manifestazione tenuta nel giorno della festa della donna dal titolo “Stop ai pregiudizi di genere”. Presente all’iniziativa anche la Polizia di Stato con un proprio filmato “Una storia d’impegno e di appartenenza” – la Polizia con le donne.

«Donna è bello, uomo altrettanto bello - è stato sottolineato -; se trovano insieme la complementarietà che entrambi esprimono. Le donne sono diverse, noi rivendichiamo il valore di questa diversità, ma questa può portare alla complementarietà d’altro genere e quindi a una ricchezza sociale straordinaria».

Leggi l’approfondimento sull’edizione de La Provincia di Sondrio in edicola il 9 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA