Sabato 06 Luglio 2013

Muore sul Disgrazia

Un volo di 400 metri

Claudio Fiorelli, 36 anni, morto nella discesa dal Disgrazia

Il richiamo irresistibile delle vette, la voglia di andare, di misurarsi con la natura, che può diventare insidiosa e trasformarsi in una trappola che ti ingoia per sempre nel buio.

Claudio Fiorelli era del ’77, aveva 36 anni, era originario della Valmasino, ma abitava a Delebio. Amava le sue montagne ed era un alpinista esperto. La via normale del Disgrazia l’aveva risalita almeno già due volte.

È probabile che Claudio Fiorelli, che indossava scarponi e ramponi, abbia raggiunto la cima senza problemi, ma durante la discesa qualcosa è andato storto. Il suo corpo senza vita è stato trovato ieri nel primo pomeriggio dagli uomini del soccorso alpino in fondo al canale Schenatti, dopo un terribile volo di 400 metri. Forse il delebiese è inciampato o è scivolato sulla neve, ma è difficile ricostruire come realmente sono andati i fatti, non essendoci testimoni diretti. L’allarme era stato dato qualche ora prima dalla famiglia preoccupata per il mancato rientro a Delebio del giovane alpinista.

© riproduzione riservata