Municipio “flessibile” Sportelli, nuovi orari e servizi a distanza
Palazzo Pretorio, sede del Comune di Sondrio: la giornata della trasparenza

Municipio “flessibile” Sportelli, nuovi orari
e servizi a distanza

Illustrato il Piano dei tempi Potenziate anche le operazioni online per diversi uffici L’assessore: «Armonizzare tempi sociali e individuali»

Progetti sulla mobilità, modifiche agli orari d’ufficio e nuovi servizi “a distanza” per semplificare la vita quotidiana delle famiglie e di tutti i cittadini.

Sono gli “ingredienti” del Piano dei tempi e degli orari che il consiglio comunale ha approvato venerdì sera, uno strumento messo a punto nel quadro di un progetto – con contributi economici – lanciato dalla Regione. L’obiettivo, come ha spiegato l’assessore alle Politiche sociali, Loredana Porra, è «armonizzare i tempi sociali e quelli individuali, gli orari del lavoro e quelli dell’organizzazione familiare e del tempo libero, per aumentare la qualità della vita individuale e comunitaria».

Nel Piano, ha rimarcato l’assessore, sono entrate attività che in città sono state già avviate, vedi l’ampliamento dell’orario dell’asilo nido, l’estensione del tempo-scuola alle primarie e i servizi di Extrascuola, il Piedibus oppure le proposte di SpazioFamiglia per bimbi e genitori, ma anche nuovi progetti sia strutturali, sia organizzativi. Sul fronte dell’organizzazione di uffici e servizi, invece, palazzo Pretorio sta lavorando a diversi interventi, anch’essi in parte già attivi, in parte in fase di preparazione. «Il piano prevede la creazione di uno sportello telefonico per il servizio Istruzione – ha spiegato l’assessore – e il potenziamento delle operazioni online per i diversi uffici, con l’attivazione di un servizio via internet, ad esempio, per la modulistica e i pagamenti della mensa scolastica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA