Morbegno, via Damiani cambia: sarà a senso unico e a mobilità lenta
Via Damiani sarà oggetto di un drastico cambiamento

Morbegno, via Damiani cambia: sarà a senso unico e a mobilità lenta

In consiglio i ragguagli sugli interventi. «Sulla strada si viaggerà a 30 chilometri all’ora. E cambierà anche l’orientamento dei posti auto».

Cambia aspetto e viabilità via Damiani, che si trasforma in tracciato a senso unico con velocità di percorrenza massima sino a 30 chilometri orari. Era attesa la riqualificazione di via Damiani, il tratto cittadino che dall’ospedale porta verso la statale 38 e l’area industriale e durante il consiglio comunale di venerdì sera il sindaco Andrea Ruggeri ha aggiornato gli amministratori sui recenti passaggi relativi a un’area importante del centro cittadino, vicino a servizi - ospedale e scuole prima di tutto -, attività commerciali e a un’ampia porzione residenziale, nonché tratto di unione con la vecchia statale 38 e la zona industriale che porta a Talamona.

Una via della quale anche la minoranza comunale ha più volte chiesto conto. «Dopo il taglio degli alberi lungo il tracciato, non si è più visto alcun intervento: significa che la sistemazione di via Damiani è stata definitivamente accantonata?», aveva chiesto in precedenza il consigliere di opposizione Franco Marchini. «Avevamo promesso di arrivare per fine anno con un progetto sulla Damiani e così è stato - ha spiegato venerdì sera il sindaco Ruggeri -. Com’è noto a suo tempo il taglio degli alberi si era reso necessario dopo i danni causati dal cattivo tempo su fusti già compromessi. Abbiamo preferito evitare soluzioni tampone per inquadrare, invece, la sistemazione della via all’interno del Piano del traffico pensando a un futuro senso unico a scendere dal centro per la Damiani, con l’ampliamento dei marciapiedi e la sistemazione di filari di alberi».

E ha aggiunto: «Dopo il vaglio della commissione paesaggio sugli innesti con le vie laterali, si è stabilito di creare un senso unico di marcia per le automobili imponendo il limite orario di 30 all’ora per evitare le alte velocità. I parcheggi - ha aggiunto il primo cittadino - saranno sistemati in direzione ovest-est, cioè scendendo dal centro in una sola direzione, in modo da favorire le attività commerciali e salvaguardare al tempo stesso le abitazioni. Sono al vaglio dei tecnici le ultime soluzioni per permettere il massimo rallentamento possibile dei mezzi che non si troveranno più con un doppio senso di marcia, bensì dovranno procedere in un’unica direzione di percorrenza per tutto il lungo tratto viario. Sulla Damiani sarà poi ripristinata l’alberatura che in precedenza abbiamo dovuto eliminare per problemi di sicurezza».

L’anno prossimo, quindi, si penserà all’attuazione della nuova viabilità inserita nel Piano del traffico. «Pur non essendo un obbligo di legge per centri delle nostre dimensioni studiare un vero e proprio strumento per il traffico, si è comunque pensato di ripensare Morbegno dal punto di vista viabilistico e urbanistico in vista del declassamento dell’ex statale 38 dopo l’arrivo della nuova arteria».


© RIPRODUZIONE RISERVATA