Morbegno, quattro denunciati  per la rissa alla stazione
Piazza Bossi, davanti alla stazione, è stata a febbraio teatro dello scontro a colpi di bottiglie rotte

Morbegno, quattro denunciati

per la rissa alla stazione

Alcuni giovani sul piazzale della stazione si erano scontrati armati di bottiglie rotte e un martello. Individuati gli aggressori dei due finiti al pronto soccorso

Aveva creato un certo allarme l’episodio di violenza accaduto nel tardo pomeriggio del 17 febbraio scorso sul piazzale antistante la stazione ferroviaria di Morbegno, una rissa che aveva visto il coinvolgimento di alcuni giovani del luogo e di extracomunitari, almeno un paio dei quali erano dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Morbegno e Sondrio per le ferite riportate.

Era subito emerso l’utilizzo di una bottiglia di vetro e di un martelletto frangivetro per colpire gli antagonisti, che avevano provocato in almeno due dei giovani coinvolti lesioni con prognosi di 10 e 20 giorni.

L’attività di indagine avviata dai militari di Morbegno si è sviluppata attraverso la raccolta delle diverse versioni rilasciate dai diretti interessati e da alcuni testimoni presenti, che sono state successivamente incrociate con l’analisi delle immagini riprese dagli impianti di videosorveglianza, i cui filmati sono stati acquisiti dai militari.

Nei giorni scorsi l’indagine si è conclusa, consentendo di fare piena luce sull’episodio e di denunciare alla Procura della Repubblica di Sondrio un 26enne ritenuto responsabile di lesioni personali aggravate dall’uso di una bottiglia, di un 36enne accusato di minaccia aggravata e danneggiamento aggravato per aver minacciato e poi infranto il parabrezza di un’auto con l’uso di una bottiglia in vetro; infine di un 20enne e un 23enne per concorso in lesioni personali aggravate dall’uso di un martelletto frangivetro.

Nei confronti del 36enne i carabinieri hanno richiesto e ottenuto il foglio di via obbligatorio dai comuni di Cosio Valtellino, Morbegno e Talamona per 3 anni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA