Morbegno, Consorzio turistico al lavoro per le cantine: «Un evento virtuoso»
Non mancano le novità per la prossima edizione: la numero 23

Morbegno, Consorzio turistico al lavoro per le cantine: «Un evento virtuoso»

Il sindaco Ruggeri svela alcune anticipazioni della manifestazione che si terrà dal 29 settembre.

È al lavoro il Consorzio turistico di Morbegno per la manifestazione autunnale “Morbegno in cantina”. Il soggetto guidato da Giandiego Amira (così come ha fatto l’anno passato) si è aggiudicato la gestione della più significativa iniziativa enogastronomica dell’autunno valtellinese insieme alla Mostra del Bitto e annuncia le prime novità dell’iniziativa. «Un evento - tiene a sottolineare il sindaco di Morbegno, Andrea Ruggeri - che nel tempo è cresciuto, soprattutto in termini qualitativi, e che oggi esclude ogni rischio di impresa per il Comune. Morbegno in cantina ha esteso il suo appeal oltre i confini regionali ed è anche per questo che non comprendo le polemiche di questi giorni attorno al tema del turismo nel Morbegnese. Si critica la gestione del Consorzio turistico di Morbegno, di un’iniziativa sana, trasparente che negli ultimi anni dà più benefici ed entrate in anticipo (quelle relative all’affitto delle cantine comunali) e meno costi per il Comune, mentre invece il Consorzio ha lavorato bene generando solamente circoli virtuosi».

E aggiunge: «Di recente ho ricevuto dal Consorzio turistico Valtellina di Morbegno (ex Porte di Valtellina), del quale facciamo parte, il bilancio di Gustosando 2017 (la manifestazione gemella di “Morbegno in cantina” che si svolge contemporaneamente negli altri Comuni della Bassa Valle) e su 205mila euro di costi si ha un utile di 5 euro: vorrei capire se questa cifra è dovuta al fatto che le Cantine morbegnesi erodono così tanto le altre manifestazioni, oppure se la causa è da ricercare nell’esistenza del Consorzio morbegnese, che invece dovrebbe essere visto come risorsa sulla quale confrontarsi insieme».

Intanto Morbegno in Cantina 2018, che è alla 23esima edizione, si terrà per tre fine settimana dal 29 settembre al 14 ottobre. «Morbegno, che è stata nominata Città alpina 2019, in occasione della manifestazione Morbegno in cantina intende non perdere questa occasione per migliorare la manifestazione per i suoi avventori», dicono dagli uffici del Consorzio. Vini e degustazioni sono in fase di definizione, ma ci sono alcune novità da anticipare: quest’anno i vini presenti nei quattro itinerari - Verde, Giallo, Rosso e Oro - saranno replicati solamente nel circuito Oro, che è il circuito delle eccellenze e dei vini più rinomati di Valtellina e Valchiavenna. Nei restanti tre percorsi, al fine di permettere di conoscere anche produttori “più piccoli”, ma con vini di pari qualità, le etichette presenti saranno variate ogni weekend, associandole a case meno conosciute che ricoprono e producono sui terrazzamenti del territorio. C’è poi a disposizione una prevendita limitata nel tempo (che si concluderà il 15 agosto) e nel numero di pass, con uno sconto importante per i percorsi Giallo, Rosso e Oro con una riduzione del 20% sul prezzo del pass intero.


© RIPRODUZIONE RISERVATA