Morbegno, 5 positivi  in casa di riposo  Tutti asintomatici
Tornano i contagi da Covid alla casa di riposo Ambrosetti Paravicini di Morbegno

Morbegno, 5 positivi

in casa di riposo

Tutti asintomatici

Da lunedì è scattata la procedura Isolamento dei tre ospiti e controllo per gli operatori

Nuovi casi positivi al Covid alla casa di riposo di Morbegno. Si tratta di tre ospiti e due operatori, tutti e cinque asintomatici, la cui positività è stata riscontrata durante i controlli di routine della Rsa. m

Da lunedì è scattato l’isolamento dei contagiati e sino a ieri sono stati effettuati i tamponi rapidi e i sierologici su tutti i 36 anziani che sono ospitati nel medesimo piano della struttura, i cui esiti definitivi saranno disponibili nelle prossime ore. Interrotte anche le visite dei parenti dei 36 anziani che risiedono nella stessa area dei positivi. Ieri si è tenuta una riunione del comitato Covid della Rsa per analizzare la situazione, come spiega Giacomo Ciapponi, consigliere nel Cda (Consiglio di amministrazione) della fondazione Ambrosetti Paravicini.

«Nella routine dei controlli sono stati riscontrati i 5 casi positivi, fra i quali non c’è stata una sintomatologia - precisa Ciapponi -, si tratta di tre ospiti e due unità di personale. Si è dunque provveduto a fare il tampone rapido e sierologico per avere la certezza dell’esito e quindi si è provveduto a far scattare il piano degli ulteriori interventi anti Covid nell’area interessata». Quindi gli ospiti sono stati isolati «nelle apposite camere previste per l’isolamento - ancora Ciapponi -. Nei prossimi giorni potremmo capire qualcosa di più avendo effettuato tamponi rapidi e test sierologici su tutti i 36 ospiti presenti in quella parte di casa di riposo. Le famiglie sono state avvisate della situazione in corso e in questo momento solamente in quel piano sono state bloccate le visite dei parenti».

Mentre per chi fa visita agli anziani alloggiati in altri piani proseguono - come succede dall’11 dicembre - gli incontri in specifiche aree protette, appositamente allestite come stabilito dalla direzione sanitaria della casa di riposo Ambrosetti Paravicini, cioè la dottoressa Sonia Del Barba e il referente Covid dottor Paolo Borellini (le visite hanno durata indicativa di 30 minuti, si svolgono unicamente tramite prenotazione e sono programmate/coordinate dalle educatrici della struttura, mentre i familiari/visitatori sono contattati telefonicamente dal servizio di animazione per organizzare l’incontro).


© RIPRODUZIONE RISERVATA