Montagna di neve in città: Valmalenco all’area Expo con i mondiali di freestyle
Valmalenco, il rendering della pista di snowboard nello spazio di Expo, vicino all'Albero della vita

Montagna di neve in città: Valmalenco all’area Expo con i mondiali di freestyle

I migliori campioni dello sci acrobatico e snowboard gareggeranno sotto l’Albero della vita.

Una montagna di neve a Milano. La Valmalenco promuove i mondiali juniores di freestyle che ospiterà dal 2 al 7 aprile prossimo al Palù con il “Big Air on The City”, un evento di tre giorni, dal 10 al 12 novembre.

I migliori campioni dello sci acrobatico e nello snowboard gareggeranno sotto l’Albero della vita di Arexpo in una prima gara della stagione di Coppa del Mondo, su una rampa di 40 metri di altezza e 130 di lunghezza, per un totale di 600 tonnellate di materia bianca. Spettacolo garantito per questa location davvero sui generis che attirerà l’attenzione internazionale sulla valle con gare, esibizioni ed un vero e proprio villaggio alpino, tra musica, intrattenimento e street food.

Dove è stato ospitato Expo 2015, il parco EXPerience, già noto per essere stato sede negli ultimi mesi di ogni sorta di eventi e manifestazioni, accoglierà una celebrazione del freestyle e dello snowboard. «Se amate vedere quello che i migliori specialisti al mondo possono fare con un paio di sci od una tavola, tutto quello che dovete fare è essere a Milano tra il 10 e il 12 novembre», assicura Roberto Pinna, direttore del Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco.

Ad oggi sono iscritti alla gara per lo snowboard atleti del calibro del canadese Mark Morris, medaglia di bronzo alle ultime Olimpiadi invernali di Sochi, dell’americano Brandon Davis, del belga Smits Seppe e dello svizzero Lucien Kock. Tra le donne, assicurata la presenza delle statunitensi Julia Marino e Karly Shorr, come a dire il gotha della specialità del surf su neve. Nella lunga lista dei migliori 40 e delle migliori 20 c’è anche la “principessa dello snowboard” ai Giochi di Sochi, la norvegese Silje Norendal.

Il Big Air è una competizione (sia maschile che femminile) di freestyle, valutata da una giuria, in base a stile, difficoltà e performance generale dei salti e delle evoluzioni effettuate dagli atleti. Il loro scopo sarà stupire e convincere i giudici (ed il pubblico) con le loro acrobazie complesse e spettacolari. Nate nel 1994, le discipline dal Big Air continuano ad accrescere la loro popolarità e, dall’ultima edizione di Sochi 2014, freestyle e snowboard sono diventati anche sport olimpici.

Uno spettacolo notevole, affascinante e del tutto gratuito, non solo sport ma anche divertimento, con la serie di proposte studiate ad hoc dal Consorzio Turistico. Per la valle l’occasione importante di promuoversi nel capoluogo lombardo, portando un pizzico di montagna nel cuore della città, in una zona facilmente raggiungibile via treno, metro e autobus.


© RIPRODUZIONE RISERVATA