Martedì 13 Maggio 2014

Molestie sessuali per telefono

I carabinieri: presentate denuncia

Diverse le “vittime” contattate via telefono dal sedicente medico

Si moltiplicano le segnalazioni sulle telefonate, ambiguissime almeno secondo i racconti delle vittime, del sedicente medico o operatore dell’Asl che bombarda di chiamate i valchiavennaschi.

Nei giorni scorsi le segnalazioni si erano concentrate su quello che sembrava essere un tentativo di truffa, cioè provare a vendere prodotti e tecniche per individuare sensibilità ai vaccini, mentre ora si parla apertamente di molestie di tipo sessuale. Gli ultimi racconti lasciano spazio a pochi dubbi, così come ci sono pochissimi dubbi che si tratti sempre della stessa persona, ovviamente di sesso maschile: «Si tratta sicuramente di un maniaco sessuale», spiegano alcune delle persone contattate. I carabinieri sono all’erta e invitano gli interessati a presentare denuncia.

© riproduzione riservata